LA FORTUNA AIUTA GLI AUDACI!Scopri consigli per la pesca, trucchi e degli accessori Deeper nuovi di zecca.

LA FORTUNA AIUTA GLI AUDACI!Scopri consigli per la pesca, trucchi e degli accessori Deeper nuovi di zecca.
Caricamento...

10 fantastici suggerimenti per catturare più carpe quest'estate

La fortuna non è tutto. Prova questi trucchi per aumentare le possibilità di catturare gli esemplari più grandi!

1. Trova un punto per la tua esca in modo tale che non venga nascosta dalla vegetazione

In estate, molti luoghi di pesca alla carpa sono invasi dalle alghe. Trovare una zona libera può fare la differenza tra rimanere a mani vuote e raggiungere il tuo record personale. Il metodo tradizionale, che consiste nel sondare il fondale con il piombo è tedioso, richiede tempo e disturba i pesci.

SUGGERIMENTO: con il sonar Deeper puoi trovare i punti ideali per collocare le tue esche. Una volta trovato, scegli un target sulla riva opposta, segna mentalmente la direzione, attacca la lenza, riavvolgi il Deeper verso la riva e poi misura la lenza con i bank stick yard per lanciare il tuo rig nello stesso punto.

2. Scopri quando avviene la deposizione delle uova nel posto in cui ti trovi

L'estate è la stagione in cui le carpe si riproducono e quando lo fanno sono molto più difficili da catturare, perché hanno in mente altre cose oltre al mangiare. Tuttavia, dopo la deposizione delle uova iniziano a mangiare a volontà e questo è uno dei momenti migliori per catturarle: non lasciartelo sfuggire.

SUGGERIMENTO: durante una sessione di pesca dopo la deposizione delle uova, è possibile utilizzare una quantità di pastura maggiore del solito, in quanto diversi esemplari affamati possono consumare rapidamente 9 kg di pastura.

3. Punta un pesce alla volta

Una volta terminata la frenesia alimentare delle carpe dopo la deposizione delle uova, torna a prendere di mira un pesce alla volta. Quando le carpe non si nutrono intensamente, la quantità di pastura che giace sul fondale può dissuaderle dall'alimentarsi in quell'area e farle spostare altrove.

SUGGERIMENTO: in estate, evita di dare alle carpe una quantità eccessiva di pastura, presenta piuttosto una quantità sufficiente in uno stick o in un sacchettino in PVA per attirare i pesci disposti a nutrirsi con l'esca.

4. Preparati a casa e pesca di più quando ti trovi in riva

Il tempo è limitato, quindi una mezz'ora di preparazione a casa può rendere il processo di preparazione sulla riva molto più rapido e semplice. Sapere quanto distano i potenziali punti di pesca dalla riva in cui ti trovi ti metterà sulla strada giusta senza dover sprecare tempo a guardarti intorno.

SUGGERIMENTO: ottieni Fish Deeper Premium per individuare da casa i migliori spot di pesca e scegliere i potenziali punti dove collocare l'esca. Con l'app Fish Deeper puoi visualizzare i contorni del fondale, la profondità, i punti da utilizzare sulla riva e persino misurare le distanze selezionate sulla versione web dell'app.

5. Cerca i punti in cui l'acqua è più fresca; durante l'estate i pesci la preferiscono

Sono tre le cose principali che le carpe cercano: temperatura dell'acqua adeguata, acqua ricca di ossigeno e aree ricche di cibo. Se l'acqua è troppo calda, il livello di ossigeno disciolto diventa molto basso e le carpe smettono praticamente di nutrirsi. Durante le ore più calde del giorno, le carpe si radunano in aree di contenimento come le secche, le macchie di ninfee o le alghe. Quest'ultime sono note anche come "acque intermedie" al termoclino. Alcune aree di contenimento possono essere individuate a vista (ninfee, zone d'ombra) mentre altre possono essere individuate solo grazie alle variazioni di temperatura dell'acqua.

SUGGERIMENTO: il sonar Deeper è dotato di un termometro integrato che indica la temperatura dell'acqua in superficie. L'osservazione delle variazioni di temperatura durante la scansione con il Deeper può aiutare a identificare questi punti di acqua più fredda (magari una corrente sottomarina che porta acqua più fredda).

Il termoclino

l'acqua ha una proprietà fisica: al variare della sua temperatura, cambia anche la sua densità. In estate, date le condizioni ideali, lo strato superiore dell'acqua può essere significativamente più caldo di quello inferiore, attirando i pesci nelle zone più profonde. Una volta aumentata la sensibilità del sonar, è possibile rilevare il termoclino nelle letture poiché il sonar rileva le variazioni di densità.

6. Punta a carpe che si trovano a media profondità con lo zig rig

In estate le carpe si nutrono anche negli strati medi o superiori dell'acqua, pertanto presentare l'esca nello strato inferiore con i normali rig potrebbe non funzionare. Con lo zig rig, infatti, è possibile presentare l'esca alla profondità desiderata o addirittura in superficie. Un modo efficace è quello di utilizzare diverse canne da pesca con varie lunghezze di terminale e sperimentarle nel tempo cambiandole.

SUGGERIMENTO: se non hai tempo o stai facendo una sessione breve con solo un paio di canne, sfrutta il vantaggio del sonar Deeper: scansiona lo specchio d'acqua con il sonar per trovare i pesci. In seguito, scopri a quale profondità si trovano esattamente e regola le lunghezze dei terminali di conseguenza. Per farlo, controlla a quale profondità si trova la parte superiore dell'arco e poi sottraila dalla lettura della profondità totale oppure attiva le icone dei pesci e seleziona l'opzione per mostrare la loro distanza dal fondale.

7. Prendi l'abitudine di registrare le tue catture

Inizia a registrare le catture e le condizioni meteo. Ciò nel tempo potrebbe rivelarsi uno strumento prezioso per orientarsi con le sessioni future. Tutto ciò di cui hai bisogno è un supporto per prendere appunti, informazioni meteorologiche aggiornate e una bilancia.

SUGGERIMENTO: registra facilmente le informazioni di cui hai bisogno con gli strumenti Deeper! Per registrare un pesce, utilizza l'app Fish Deeper e segna una cattura sulla mappa. Qui è possibile selezionare la specie e inserire note su quali esche e attrezzature sono state utilizzate. Inoltre, è possibile fare uno screenshot della sezione meteo dell'app e aggiungerlo al registro delle catture. Per ottenere delle letture precise sul peso della tua cattura, utilizza la bilancia Deeper.

8. Tieni gli strumenti principali al sicuro e a portata di mano per risparmiare tempo

In estate, i periodi di attività dei pesci possono diventare i momenti di pesca migliori dell'anno, iniziano all'improvviso e non si sa mai quando finiscono. Immagina di fare qualche bella battuta di pesca e poi di rompere l'attrezzatura durante una nuova sessione. Ogni secondo è importante, quindi avere gli attrezzi principali a portata di mano è già di per sé un vantaggio. In estate è facile perdere anche questi attrezzi dopo il loro utilizzo, poiché si è pieni di adrenalina e si pensa solo a rilanciare il più velocemente possibile. I pensieri sui teli spazzati dal vento o sugli aghi da esca persi nell'erba alta solitamente vengono dopo.

SUGGERIMENTO: attacca i tuoi attrezzi al Deeper Tether. In questo modo non solo potrai avere gli strumenti a portata di mano, usarli e lasciarli semplicemente a terra senza pensarci, ma potrai anche assicurarti che rimangano dove li hai lasciati.

9. Prova a controllare i margini della riva opposta

Dopo una notte d'estate, le carpe tendono a spostarsi dai punti più profondi verso i bassi fondali, dove possono individuare più facilmente l'esca, anche se è più facile spaventarle. Se i margini di pesca si trovano sulla riva opposta, è consigliabile scansionarli prima con un sonar, effettuando lunghi lanci per trovare un buon punto per l'esca.

TIP: quando si lancia a distanza o nei margini, è bene procurarsi una lenza robusta e di alta qualità. Noi consigliamo Seaguar. Si tratta di una lenza giapponese in PE con un carico di rottura di 21,8 kg e che garantisce una sensazione di sicurezza quando si lancia con il sonar Deeper. Utilizza sempre un nodo forte e assicurati che la lenza non rimanga avvolta intorno alla punta della canna prima del lancio.

10. Assicurati di disporre di luce ed energia adeguate per le sessioni notturne o prolungate

Anche se il sole può essere piacevole per noi pescatori, in estate le carpe diventano davvero attive in condizioni di scarsa illuminazione. Ecco perché una sessione notturna può garantire i migliori risultati con il tempo limitato che si ha a disposizione!

SUGGERIMENTO: assicurati di avere la potenza di cui hai bisogno. La Deeper Power Lantern ti fornirà un'illuminazione sufficiente per le operazioni di preparazione, costruzione e rilancio in condizioni di scarsa illuminazione. È sufficiente posizionarla, agganciarla o fissarla con un magnete per utilizzarla come luce sopraelevata nella tenda.

Sii padrone della tua fortuna con questi suggerimenti

Scroll to top